Tour su misura Tutti i tour

Tour individuale

IT168

Italia / Giro del Veneto

Nella terra del ciclismo

Mettetevi alla prova con le migliori salite delle "Fiandre italiane": il Veneto é la patria delle bici da corsa, sede delle più prestigiose aziende del settore e campo di allenamento di molti professionisti. Un calice di prosecco e i migliori piatti della cucina locale vi ricompenseranno a fine tappa!
  • Itinerario

    1. Arrivo individuale a Vicenza.
    Vicenza, città della bici da corsa, casa di molti ciclisti professionisti. Città d'arte e d'industria, è sede di decine di aziende famose in tutto il mondo Fizik, Selle Italia, Wilier, Campagnolo e molte altre.

    2. Vicenza – Bassano del Grappa (120 km, + 1500 m, 5 h).
    Da Vicenza si sale verso nord direzione Marostica: attraverserete piazza degli scacchi e salirete lungo le mura che costeggiano il Castello in direzione dell’Altopiano di Asiago. La salita ad Asiago è impegnativa, 15 km al 6% senza respiro ma con un panorama splendido, attraverso boschi secolari con pini altissimi. Leggera discesa e poi subito si risale verso il paese di Foza e nuova discesa verso Valstagna. Lungo la pista ciclabile della Valsugana arrivo a Bassano.
    Il parere del Ferri:
    la difficoltà più importante è la salita ad Asiago. L'ho percorsa centinaia di volte assieme a Pozzato, Rebellin, Ballan... Davvero facile incontrarli su queste strade.

    3. Bassano del Grappa – Treviso (120 km, + 2500 m, 6 h).
    Senza esitare si parte in salita scalando il Monte Grappa, luogo di battaglie epiche nella Grande Guerra, ma anche nel Giro d'Italia e nella gara storica che si ripete dal 1930: 27 km, 1500 metri di dislivello con un tratto di falsopiano centrale di 3,5 km.
    Discesa lunga verso Valdobbiadene, in provincia di Treviso, lungo le colline del vino prosecco.
    Variante (80 km, 700 mt, 4 h). Chi vorrà evitare l’ascesa al Grappa, potrà seguire la strada che attraversa le colline di Asolo, bellissimo paese con la sua rocca e da qui proseguire per Valdobbiadene e Treviso.
    Il parere del Ferri:
    percorso meraviglioso se il tempo è bello. In caso di maltempo, scendete dal Monte Grappa da Camposolagna/Campo Croce/Crespano: la discesa dalla cima del Grappa a Valdobbiadene è impegnativa e con la pioggia può diventare pericolosa.

    4. Treviso – Treviso (100 km, + 1300 m, 4 h).
    Percorso circolare impegnativo con continui saliscendi sulle colline del Montello e del prosecco. Visita di Vittorio Veneto, bella cittadina dove potrete sostare prima di rientrare a Treviso.
    Il parere del Ferri:
    anche oggi il panorama è mozzafiato, tra vigneti e boschi, lungo strade dove si allenano moltissimi professionisti trevigiani. La tappa ripercorre in parte il circuito del mondiale di Treviso, vinto da Jop Zotemelk su Greg Lemond e Moreno Argentin. Andate regolari, altrimenti sarà difficile tornare in hotel!

    5. Treviso – Venezia – Chioggia (80 km).
    Percorso pianeggiante, lungo i canali del Sile, diretti al mare. Si passa per Jesolo, nota località turistica estiva e si arriva a Cavallino Treporti, dove prenderete un traghetto che passa per Venezia, l’isola del Lido, Pellestrina e Chioggia.
    Il parere del Ferri:
    tappa facile, pianeggiante, dominata dal profumo di mare, anche a tavola!

    6. Chioggia – Abano Terme (100 km, + 1000 m, 4 h).
    La tappa inizia con 40 km di pianura lungo fiumi per raggiungere Monselice. Da qui poi si raggiunge il Parco regionale dei Colli Euganei, dove pedalerete tra continui saliscendi, alcuni impegnativi, e tra incantevoli piccoli paesi come Arquà Petrarca. La tappa si conclude ad Abano Terme, rinomata località termale.
    Il parere del Ferri:
    attenzione al vento nella prima parte, pedalate senza esagerare perché il finale è ondulato, con salite anche impegnative di 3-4 km. Anche la tappa di oggi è una classica dei professionisti del Giro del Veneto.

    7. Abano Terme – Vicenza (100 km, + 1300 m, 4 h).
    Lasciate alle spalle i Colli Euganei per raggiungere il paese di Ponte di Barbarano, dove la strada inizierà a salire e scendere per decine di volte, attraversando i rilievi dei Colli Berici. Discesa verso Costozza e dopo pochi km pianeggianti, entrando a Vicenza, potrete ammirare la meravigliosa villa La Rotonda del Palladio.
    Il parere del Ferri:
    poco traffico e percorso in mezzo al verde, salite brevi ma impegnative prima dell'ultima discesa...allargate le braccia, alzatele al cielo e sognate di vincere, Vicenza è conquistata!

    8. Vicenza.
    Dopo colazione, fine dei servizi.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. Lungo il percorso ci potrebbero essere deviazioni temporanee impossibili da prevedere: ciascun ciclista è tenuto a decidere in autonomia se e come affrontare questi tratti.

     

  • Caratteristiche

    Lunghezza: 620 km.
    Dislivello: massimo 2500 m.

    Un tour impegnativo che propone delle belle sfide come la salita per raggiungere l’altopiano di Asiago e l’ascesa al Monte Grappa, inclusa anche nel Giro d’Italia. Si alternano inoltre delle tappe più semplici tra le colline nella zona di Valdobbiadene e dei Colli Berici e pianeggianti lungo il canale del Sile. Nella tappa del Monte Grappa avrete possibilità di scegliere la variante più corta. In caso di maltempo o di stanchezza avrete possibilità di prendere un treno per saltare la tappa.

     

  • Pernottamento e pasti

    Abbiamo selezionato accuratamente per voi gli hotel 3/4* di questo tour. Le strutture sono facilmente raggiungibili dalla ciclabile seguendo le mappe. Tutte le stanze sono dotate di WC privato. In alcune strutture può mancare l’aria condizionata. Nella quota è inclusa la colazione.

    Al momento della prenotazione specificate il tipo di stanza richiesto:

    • una camera doppia ha un unico letto (matrimoniale)
    • una camera twin ha due letti singoli
    • una camera tripla di solito ha un letto matrimoniale e un letto aggiunto

     

  • Bici e accessori

    Girolibero collabora con numerosi brand e diversi noleggiatori di biciclette. Per il vostro tour la bicicletta a noleggio disponibile potrà essere:

    - Bici da corsa Girolibero
    Caratteristiche tecniche: telaio tecnico in carbonio, gruppo Shimano Tiagra, rapporti anteriori (front gear) 32-38-50, rapporti posteriori 12-28.

    - Bici da corsa Merida
    Il nostro partner è Merida Bikes, famoso marchio già sponsor del Team pro-tour Lampre. Caratteristiche tecniche: telaio tecnico in carbonio, gruppo Shimano 105 o Ultegra, 50 per 34 la moltiplica (front gear) mentre il rapporto posteriore è 12 -28/30, dipende dal viaggio che
    affronterete. Copertoni da 23mm.

    A seconda della destinazione e della disponibilità ci affidiamo anche ad altri noleggiatori, questo il motivo per cui le bici vanno prenotate con un certo anticipo. In ogni caso le caratteristiche tecniche sono sempre le stesse.

    Le bici vengono consegnate con un kit di riparazione contenete: pompa, due camere d'aria, due leve per togliere il copertone. Ricordiamo di portare con voi il vostri pedali!

     

  • Materiale informativo

    Viaggiare autonomamente, soli o in compagnia, ha il grande vantaggio di lasciare piena libertà ai vostri gusti e umori del momento, ma richiede una cura particolare per il materiale informativo che deve fornirvi tutte le informazioni sia per poter seguire il percorso ciclabile che per l’organizzazione pratica del tour.

    Riceverete via MAIL:

    • scheda tecnica della vacanza
    • documento finale con gli ultimi dettagli del tour
    • tracce GPX


    In loco troverete:

    • voucher per gli hotel
    • mappe per raggiungere gli hotel
    • etichette bagaglio

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la durata della vacanza avrete a disposizione un numero di emergenza da contattare  in caso di necessità: il numero di Girolibero in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00.

     

  • 1 Da combinare

Dettagli vacanza

 

da 595 €

8 giorni / 7 notti, hotel 3/4*

Formula vacanza:

individuale

 

Date di partenza:

sabato, domenica dal 25.03 al 21.10.17

 

Quota per persona in doppia:

595 € hotel 3/4*

 

Stagioni:

bassa stagione: dal 25.03 al 21.04 e dal 2.10 al 21.10.17
media stagione: dal 22.04 al 23.06 e dal 7.09 al 1.10.17
alta stagione: dal 24.06 al 6.09.17

 

Comprende:

  • 7 pernottamenti con colazione
  • trasporto bagagli
  • tracce GPS (dispositivo non incluso)
  • assistenza telefonica
  • assicurazione medico/bagaglio

 

Supplementi:

200 € camera singola
70 € media stagione (dal 22.04 al 23.06 e dal 7.09 al 1.10)
120 € alta stagione (dal 24.06 al 6.09)
200 € bici da corsa di alta gamma
120 € bici da corsa standard con forcella in carbonio
15 € caschetto

Notti extra in doppia/singola con colazione:
55/85 € Vicenza e Treviso
65/85 € Mestre
a partire da 90/150 € Venezia. Su richiesta, pernottamento a Venezia anziché Mestre.

 

Attenzione:
Partenze extra possibili con un minimo di 5 persone.

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sulle nostre vacanze e iniziative

 

payment